Archivi per la categoria ‘Notizie ABP’

Classifica Master d’autunno dopo il torneo del 12 dicembre

Questa è la classifica del girone di Pistoia estrapolata da quella nazionale che dà luogo all’attribuzione dei punteggi del Master:

 

QUI è visibile la classifica generale completa del Simultaneo Light.

Cliccando nella classifica generale il nome di uno dei componenti della coppia si accede al curriculum della stessa nel torneo, e da lì all’analisi ed ai risultati di ogni singola smazzata giocata (clic sul numero del bd = board).

 

QUI infine la classifica locale, in base alla quale sono stati assegnati i premi di serata.

 

Si ricorda che la classifica finale si basa sui migliori max. 7 risultati.

Chi ha disputato finora tutti i tornei trova evidenziato in rosso nella penultima colonna della classifica provvisoria il punteggio da scartare qualora ne consegua uno superiore nell’ultimo turno; in tal caso il totale si incrementerà naturalmente solo della differenza positiva con lo scarto.

I premi, come da regolamento, sono:
1° classificato assoluto  € 90,00
1° classificato di 3^-4^ categoria  € 70,00
1° classificato NC-Allievi-Studenti  € 50,00
Premi speciali in prodotti gastronomici:
– 1 a chi realizzerà (o si avvicinerà maggiormente a) punti 60
– 1 a sorteggio fra chi avrà partecipato a tutti gli otto tornei.
La premiazione sarà effettuata in occasione del tradizionale torneo
pomeridiano di S. Stefano di martedì 26 dicembre.

ULTIMO TORNEO DEL MASTER: MARTEDI’ 19 DICEMBRE ORE 21:30

Torneo di S. Stefano: ore 15:30 del 26/12

Classifica Master dopo il torneo del 5 dicembre

Questa infatti è, come da regolamento, la classifica del girone di Pistoia estrapolata da quella nazionale che dà luogo all’attribuzione dei punteggi del Master:

 

QUI è visibile la classifica generale completa del Simultaneo Light.

Cliccando nella classifica generale il nome di uno dei componenti della coppia si accede al curriculum della stessa nel torneo, e da lì all’analisi ed ai risultati di ogni singola smazzata giocata (clic sul numero del bd = board).

QUI infine la classifica locale, in base alla quale sono stati assegnati i premi di serata.

Si rilevano anche questa volta percentuali non omogenee fra la classifica locale (13 coppie) e quella nazionale (408 coppie); tanto che i primi classificati della prima, Gai-Meucci, finiscono solo quarti nella seconda, lasciando che Bartolini-Giannessi conquistino di nuovo la prima posizione!

PROSSIMO TORNEO DEL MASTER: MARTEDI’ 12 DICEMBRE ORE 21:30

Programma attività Dicembre 2017

Aldo e il 4 Fiori, ed è…BAGARRE!

Devo dire che sono molto molto contento che la mano del “4 fiori“ abbia suscitato tanto interesse e partecipazione : era esattamente ciò che mi proponevo, per divertirci tutti insieme. Avevo parlato di “ INTERROGAZIONE “ ma voti non ne ho dati: siete stati tutti bravi!
I difensori più esperti hanno visto subito che la miglior difesa consisteva nel filare il J di fiori del morto (Stefano, Stenio, Andrea, Paolo……forse anche altri…), ma solo Paolo ha anche trovato piuttosto rapidamente la soluzione vincente, oltre a Gian e Burt che però, in tarda serata, hanno lavorato in tandem e con qualche … aiutino ! Per la verità al mio partner non ho dato molto tempo per riflettere, ma il suo categorico e supponente “SONO INFATTIBILI“ mi ha strappato la soluzione per “umiliarlo” !
Ci sono anche molti che, sostenendo che la mano era facile, quando non addirittura “elementare“, con diverse linee di gioco sono andati down tre, quattro,…anche cinque volte! Da elogiare comunque tutti per l’impegno.

Ancora una precisazione – spero di non diventare troppo noioso – su questa mano che ha scatenato la … bagarre. Mi è stato obiettato da più parti, anche da fonti … “autorevoli”, che la mano in questione è un “problema a carte viste”, di impossibile realizzazione al tavolo. Non sono assolutamente d’accordo !
Esaminiamola punto per punto.
1- Muovere cuori al 10 direi che è abbastanza logico per due motivi :
Il contro di sud deve far pensare ad una corta nel colore di cuori , due, massimo tre carte, e dalla dichiarazione saranno probabilmente tre. Quindi il J è più probabile in nord .
E poi, in partenza, non devo chiedere niente alle cuori, visto che non ho perdenti in mano, a parte A e K di fiori, se queste sono divise 3-2. Con le cuori non si va “sotto atout”, il pericolo sono le picche ! Poi…… non si sa mai !
2- Quando sud mi lascia in presa con il J di fiori è praticamente certo che le fiori sono 4-1 e quindi la promozione del 6 di fiori risulta evidente in caso di proseguimento a fiori. Bisogna trovare un’alternativa e l’alternativa è rappresentata dall’affrancamento di tre cuori. Ora sarà sud a scorciarsi, fino alla resa finale. E questo è davvero tutto !
COSI’ E’ …. SE VI PARE !

Classifica Master dopo il torneo del 28 novembre

Questa infatti è, come da regolamento, la classifica del girone di Pistoia estrapolata da quella nazionale che dà luogo all’attribuzione dei punteggi del Master:

 

QUI è visibile la classifica generale completa del Simultaneo Light.

Cliccando nella classifica generale il nome di uno dei componenti della coppia si accede al curriculum della stessa nel torneo, e da lì all’analisi ed ai risultati di ogni singola smazzata giocata (clic sul numero del bd = board).

QUI infine la classifica locale, in base alla quale sono stati assegnati i premi di serata.

Si rilevano per la prima volta in questi simultanei del Master percentuali non omogenee fra la classifica locale (14 coppie) e quella nazionale (404 coppie); tanto che i primi classificati della prima, Baroncelli-Lippi, finiscono solo terzi nella seconda, lasciando la prima posizione a favore di Bartolini-Giannessi!

PROSSIMO TORNEO DEL MASTER: MARTEDI’ 5 DICEMBRE ORE 21:30

PERFEZIONE…

 

Enrico mi ha spesso rimproverato di scrivere articoli che riportano mani troppo difficili, solo per pochi …. eletti . Pur non essendo d’accordo, nella convinzione che i racconti debbono fondamentalmente essere uno stimolo, oltre che un puro divertimento, oggi voglio ascoltarlo e riporto una mano molto semplice, che spero possa essere “istruttiva” per … tutti .
Quando mi è capitato di passare qualche serata a casa di amici , ”ex allievi “, per aiutarli a “crescere” (?) nel gioco, ho sempre sottolineato la necessità di giocare a bridge con tutte le 52 carte, anche quelle dell’avversario. Spesso non lo facciamo semplicemente per pigrizia ! Questa mano mi sembra sia un buon esempio.

Cronache di Luca dal mondo degli Allievi: il prode Vaifro e la dama Amina.

Campionati italiani a squadre allievi 1°anno

Salsomaggiore 30/04 – 1/05/1517

Dopo un intera giornata di combattimenti all’ultimo sangue, la compagine che portava i vessilli della città di Pistoia, era entrata nella finale a 6 squadre. Grande impresa: le due amazzoni Assunta e Mariella avevano distrutto tutte le coppie maschili che si presentavano al tavolo, il paggio Niccolò e l’ancella Francesca con il fioretto non avevano sbagliato un assalto, il russo messer Vaifro (straniero acquistato sborsando molti fiorini) in coppia con la dama Amina avevano riportato grandi risultati, a volte anche perché disorientavano gli avversari posizionandosi in nord/est.

La mattina del 1° Maggio 1517 alle ore 12,00 si gioca l’ultimo incontro del campionato: PISTOIA contro CIRCOLO MAGISTRATI.CC.
Quella riportata di seguito è la mano n° 6, ultima dell’incontro; la compagine pistoiese occupa il 4° posto a livello nazionale, ed è in notevole vantaggio sul circolo magistrati (5° posto).

In sala aperta i Magistrati chiamano 6SA dalla parte di nord. Chiamato da sud con attacco picche si va down; l’attacco regolare del paggio Niccolò è 10 di cuori, 6SA+1 = 1020.
In sala chiusa giocano il russo Vaifro e la dama Amina. Durante gli interminabili minuti di ritardo lo scudiero Luca (portatore di lance, scudi, spade e lucidatore di armature) gira per il palazzo moresco facendo tutti i conti, che anche nella peggiore delle ipotesi, non possono togliere il 4° posto alla nostra compagine, basta chiamare la manche con soli 33 P.O.!!!!! Esce dalla sala chiusa, brandendo la spada, il prode Vaifro con un urlo straziante: “Ci sono riuscito, ho fatto 13 prese, tutte miaaaaaaa!!!”. Viene portato in trionfo.

Passano alcuni minuti e sul tabellone appare la classifica finale: CIRCOLO MAGISTRATI.CC 4° – PISTOIA 5°; lo scudiero Luca chiede lumi alla dama Amina – prima di andare a reclamare l’errore commesso dalla giuria – la quale con grande disinvoltura gli dice che nella mano n° 6 hanno giocato il meraviglioso contratto di 2SA+5 = 270 con soli 33 P.O.!!!

Per tutto il pomeriggio Salsomaggiore ha vissuto ore da incubo, perché si sentono ancora le urla dello scudiero Luca che corre dietro al russo Vaifro pretendendo la restituzione dell’intera sacca di fiorini che erano stati versati per il suo acquisto.